Auto ibride ed elettriche | Semeraro & Miccoli Auto ibride ed elettriche | Semeraro & Miccoli

C’è molta confusione attorno ai concetti di auto elettriche e auto ibride: cerchiamo quindi di fare un po’ di chiarezza sulle differenze tra queste tipologie di vetture Green, sempre più acquistate.

motore-elettrico

Auto elettriche
Esiste una sola tipologia di auto 100% elettrica ed è quella denominata “elettrica pura” o “full electric: sono vetture dotate esclusivamente di un motore elettrico alimentato a batteria. Vengono denominate BEV (dall’inglese Battery Electric Vehicle) e, in media, hanno un’autonomia di circa 300km.

ibrido-motore

Auto ibride
Il veicolo ibrido è dotato di un motore termico e di uno elettrico, in grado di funzionare sia assieme che, in alcuni casi, separatamente. Esistono tre principali motori ibridi:

Micro hybrid: non sono delle vere auto ibride perché non adottano alcun tipo di motore elettrico declinato alla movimentazione della vettura. Su tali vetture viene normalmente modificato l’impianto elettrico in modo da renderlo più efficiente così da ridurre il consumo di carburante. Oltre all’impianto elettrico più efficiente si basano su sistemi Star and Stop, su alternatori di maggiori dimensioni a gestione elettronica e su batterie maggiorate capaci di immagazzinare un maggior quantitativo di energia. Grazie agli spegnimenti e accensioni automatiche nelle lunghe soste e all’energia prodotta durante i rallentamenti, tutti i servizi e gli accessori, in quanto azionati elettricamente, possono essere alimentati tramite questa energia elettrica senza gravare in termini di potenza e consumi sul motore termico.
Mild hybrid: auto composta da un motore a combustione e da un motore elettrico che fa da generatore e che è alimentato da una o più batterie agli ioni di litio; l’elettrico si limita ad integrare la potenza del motore a combustione aiutandolo nelle fasi di accelerazione, riducendo così i consumi. Queste auto non possono viaggiare solo con l’elettrico: il motore a combustione, dunque, rimarrà sempre accesso durante tutto il tragitto;
Full hybrid: sono simili alle mild hybrid ma dotate di un motore elettrico leggermente più potente che permette, infatti, di viaggiare pochi di chilometri in modalità 100% elettrica, ma solo se il livello di carica della batteria lo permette.
Plug-in hybrid: sono delle full hybrid dotate di batterie ancora più capienti (8 kWh, anziché poco più di 1 kWh) e consentono un’autonomia di qualche decina di km (circa 50) senza utilizzare il carburante; per poterle caricare si può utilizzare l’apposito cavo collegandolo a una presa domestica, una presa dedicata chiamata wallbox oppure una colonnina nelle apposite aree di sosta.

sintesi delle ibirde

Sentiamo spesso parlare di diversi modelli di auto elettriche o ibride, facciamo chiarezza, abbiamo:

Veicoli 100% elettrici (cosiddetti BEV ovvero “Battery Electric Vehicles”), che hanno come unico sistema di stoccaggio di energia di bordo un sistema basato su accumulo elettrochimico (una batteria). Uno o più motori elettrici provvedono alla generazione di potenza meccanica (e al recupero in frenata). Sono ricaricabili da rete elettrica.
Veicoli ibridi ricaricabili (cosiddetti PHEV ovvero “Plug-in Electric Vehicles), che hanno sia un sistema di accumulo a batterie ricaricabili anche da rete elettrica che un più convenzionale motore a benzina (e relativo serbatoio). Il motore termico e quello elettrico provvedono all’erogazione di potenza meccanica (e al recupero in frenata).
Veicoli ibridi convenzionali (cosiddetti “Full Hybrid”), che hanno sia un sistema di accumulo a batterie ricaricabili non da rete elettrica che un più convenzionale motore a benzina (e relativo serbatoio). Il motore termico e quello elettrico provvedono all’erogazione di potenza meccanica (e al recupero in frenata).

auto-elettriche-ibride-1024x479

I vantaggi delle automobili a ridotto impatto ambientale

Dopo aver visto le principali differenze tra auto elettriche e auto ibride, andiamo a vedere quali vantaggi possono portare le auto a ridotto impatto ambientale, nelle quali rientrano anche le GPL:
Vantaggi per l’ambiente: i minor consumi di combustibile portano una riduzione significativa delle emissioni dannose per l’ambiente;
Vantaggi fiscali: sono esenti dal bollo le auto elettriche fino al quinto anno di vita e le ibride acquistate nel 2019; inoltre esse possono entrare gratuitamente o a tariffa ridotta nelle ZTL, zone a traffico limitato;
Vantaggi per chi le guida: confort e piacere di guidarle assicurati, provare per credere!

WhatsApp chat